Prove e indagini

Indagini sulle fondazioni

Cross-Hole (carotaggio sonico)

Il procedimento consiste nel misurare il tempo percorso nel passaggio di un impulso tra una sonda emittente ed una ricevente, attraverso il materiale costituente l’elemento di fondazione sottoposto ad indagine. Lo scopo è la rilevazione della consistenza del materiale e dell’eventuale presenza di intrusioni o riprese di getto non solidali. Il palo dovrà essere stato predisposto inserendo nel getto 2-4 tubi metallici (in base al diametro del palo). Il rilievo è effettuato calando le sonde sul fondo palo e ritirandole parallelamente, registrando il tempo di passaggio dell’onda sonica.

SIT (Sonic Integrity Test) – PIT (Pile Integrity Test)

E’ una prova impulsiva eco-sonica utilizzata per individuare le eventuali anomalie di pali di fondazione quali variazioni di sezione, fratture, discontinuità dovute ad intrusioni di terra o fanghi di perforazione. Particolarmente adatta per pali prefabbricati battuti o trivellati in terreni coerenti. La prova consiste nel sollecitare la testa del palo con una forza impulsiva e rilevando l’andamento nel tempo dell’onda di compressione. Il tempo viene successivamente trasformato in lunghezza introducendo la velocità stimata dell’onda, consentendo una valutazione della lunghezza del palo.

Prove di carico su pali

Le prove di carico hanno lo scopo di rilevare l'effettivo cedimento delle strutture di fondazione e valutarne la trasmissione del carico al terreno in funzione della profondità. Le prove vengono eseguite applicando dei carichi ad incrementi controllati con rilevazione continua dei cedimenti. La forza, applicata attraverso dei martinetti idraulici, può essere contrastata da una zavorra o da una putrella opportunamente ancorata su due pali adiacenti. La stessa metodologia è applicabile per i micropali.

Valutazione dello stato di tensione tramite Strain-Gauges (estensimetri)

L’indagine consente di rilevare lo stato tensionale della gabbia d’armatura di un palo o di un diaframma. La tecnica consiste nell’annegare nel calcestruzzo una serie di barre strumentate (con estensimetri) fissate a varie altezze della gabbia. Tutti i cavi di collegamento vengono convogliati esternamente su una morsettiera cui si collegherà la strumentazione di lettura. La misura avviene durante la prova di carico e consente di valutare la diminuzione del carico mano a mano che il terreno ne assorbe una quota.

Prova di carico dinamica sul palo

La prova dinamica ad alta deformazione si esegue sollecitando la testa del palo con un carico assiale attraverso l’impatto di una massa fatta cadere da diverse altezze fino a raggiungere l’energia necessaria a far entrare in gioco le resistenze del sistema palo-terreno. Tale metodo permette il confronto dei dati sperimentali con un modello numerico del sistema palo-terreno. Nell’analisi il terreno viene schematizzato come un mezzo plastico ed il palo viene idealizzato come un insieme di elementi finiti perfettamente elastici ed uguali.

TIP (Thermal Integrity Profiling)

Il metodo TIP, dall’acronimo Thermal Integrity Profiling si basa sulla rilevazione dell’andamento della diffusione del calore di idratazione durante la fase di presa del calcestruzzo. La misura viene effettuata attraverso dei cavi termici (con sensori ogni 50 cm) fissati lungo la gabbia di armatura. I sensori rilevano il calore generato dall’idratazione del calcestruzzo e la relativa diffusione verso il terreno. I dati memorizzati ogni 15 minuti, sono trasmessi ad una unità di acquisizione posta sulla testata della gabbia. Lo scopo rimane quello di individuare eventuali difetti (vespai, vuoti, sbulbamenti, restringimenti) oltre a definire con precisione la posizione della gabbia rispetto all’asse del palo. La metodologia permette una visione integrale, tridimensionale, del palo ed evidenzia tutti i difetti di miscela o getto in particolare sulla parte corticale.

TORINO - ESEMPIO DI PROVA TIP

Esempio di prova TIP eseguita a Torino da una squadra di tecnici specializzati di 4EMME.

VALUTAZIONE DELL’INTEGRITA’ STRUTTURALE DEI PALI – METODO TERMICO

Lo scopo dell’indagine è la valutazione dell’integrità strutturale dei pali di fondazione già durante la fase di getto attraverso la metodologia TIP (Thermal Integrity Profiling).

PROVA CASE – TUTTO SULLE PROVE DINAMICHE AD ALTA DEFORMAZIONE

La prova dinamica che sostituisce la prova statica su pali di fondazione.

TREVISO

Prova di carico statica a compressione fino al carico massimo di 8000 kN, prova di carico dinamica con Metodo Case e prova di carico statica con sollecitazione orizzontale.

ROVIGO

Valutazione dell’integrità della colonna a valle della pila sul lato destro orografico (pila lato Ferrara o lato Sud), danneggiata a seguito di urto con un natante.

BOLOGNA

Indagini SIT ed indagine dinamica ad alta deformazione su un palo di fondazione presso un complesso immobiliare ad Ancona.

roma

Prove di carico dinamiche “CASE” ad alta deformazione e prova statica su pali di fondazione pilota.

brescia

Prove di carico dinamiche “CASE” ad alta deformazione.

brescia

Prove SIT per la verifica di integrità dei pali di fondazione.

modena

Prove statiche su pali di fondazione, SIT, cross-hole e prove su piastra.