Prove e indagini

Indagini sulle murature

Indagini tramite endoscopio

L’indagine tramite endoscopio ha lo scopo di classificare dettagliatamente la consistenza e la natura del materiale costituente la struttura in esame, mediante rilievi visivi e fotografici. Allo scopo è utilizzata una sonda, rigida o flessibile, che viene inserita in alcuni fori nella muratura praticati mediante carotatrice o trapano elettrico. La restituzione fotografica o video dell’ispezione permette di osservare eventuali anomalie all’interno della muratura.

Indagini con martinetto piatto

L’indagine con martinetto piatto singolo ha l’obiettivo di determinare lo stato di sollecitazione a compressione esistente su una porzione di muratura. Allo scopo è utilizzato un martinetto piatto, di forma semicircolare, inserito in un intaglio praticato sulla muratura con una fresa apposita. Il risultato permette il confronto con la resistenza massima della muratura derivante dalla prova con martinetto doppio o attraverso prove di laboratorio su porzioni di muratura.

Indagini con martinetto piatto doppio

L’indagine con martinetto piatto doppio ha lo scopo di determinare il valore della tensione esistente sulla muratura, del modulo elastico e la resistenza a rottura di una porzione di muratura compresa tra due martinetti di forma semicircolare. L’indagine è eseguita successivamente alla normale prova su martinetto piatto, in modo da associare la sollecitazione gravante sulla porzione di muratura con quella massima a rottura.

Misurazioni soniche / ultrasoniche

Attraverso gli ultrasuoni si vogliono rilevare le caratteristiche meccaniche della muratura, in particolar modo la sua elasticità e omogeneità. Per l'esecuzione della prova la sonda emettitrice e la sonda ricevente possono essere poste su facce opposte dell’elemento da indagare (misura diretta), sulla stessa faccia (misura indiretta) oppure su facce perpendicolari (misura semidiretta). La sonda emettitrice produce degli impulsi che sono captati dalla sonda ricevente e registrati dall’apparecchiatura. Il tempo di transito fornisce un’indicazione relativa al modulo elastico della muratura in punti diversi

Prelievo di muratura

Lo scopo del prelievo di muratura è quello di ottenere un campione, costituito dall’elemento mattone e malta di allettamento, sul quale eseguire delle prove di laboratorio volte a caratterizzare dal punto di vista fisico-chimico e meccanico i materiali, valutarne il degrado, la resistenza a compressione e ad individuare la tipologia di materiale utilizzare per risanare la muratura. Gli elementi prelevati, rappresentativi della tessitura muraria, vengono spianati sulle superfici di contatto al fine di garantire la corretta distribuzione del carico.

ROMA

Prove con martinetto piatto singolo e doppio su muratura, indagini endoscopiche e prelievi di malta da destinare a prove di laboratorio.

padova

Indagini sperimentali su muratura e saggi sui solai all’interno di un oratorio sito a Padova.

TREVISO

Indagini per la valutazione della vulnerabilità sismica all’interno di un edificio scolastico.

roma

Indagini sperimentali sui materiali di una struttura civile attraverso l’utilizzo di endoscopio e martinetti piatti. Indagini MASW sul terreno per la determinazione delle Vs30.

treviso

Prove con martinetti piatti, shave test, indagini sulle malte in situ ed in laboratorio.

mantova

Martinetti piatti, shave test, prova Windsor su malte.